Get Adobe Flash player

La Repubblica riconosce la funzione sociale della cooperazione a carattere di mutualità e senza fini di speculazione privata. La legge ne promuove e favorisce l’incremento con i mezzi più idonei e ne assicura, con gli opportuni controlli, il carattere e le finalità. (Dall’articolo 45 della Costituzione italiana).

Gesco considera la solidarietà, la reciprocità e l’intervento nei confronti di persone o categorie svantaggiate alla base di ogni propria iniziativa e sostiene la crescita e lo sviluppo di una comunità sempre più partecipe e responsabile;

pone al centro del suo intervento l’uomo e la sua crescita attraverso lo sviluppo della sua capacità creativa;

considera un valore irrinunciabile il rispetto della libertà di ogni uomo, indipendentemente dal credo religioso o politico, dal colore della pelle o dalla sua condizione sociale;

promuove i diritti fondamentali di ogni cittadino, attraverso la loro piena emancipazione e integrazione nella società;

garantisce che i propri rappresentanti, i soci e i lavoratori  abbiano la consapevolezza del significato etico delle loro azioni, non perseguendo l’utile personale o aziendale a discapito del rispetto delle leggi vigenti e delle norme previste dal regolamento interno;

I soci rappresentano il veicolo attraverso il quale perseguire tali finalità.

Gesco, inoltre, esclude categoricamente lo svolgimento, anche in via occasionale, di:

attività che generano rapporto diretto con imprese e Paesi che non rispettano i diritti umani;
attività che generano sfruttamento di minori e soggetti deboli;
attività di ricerca scientifica nel cui ambito vengano svolti esperimenti su soggetti deboli e non tutelati.