Get Adobe Flash player

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Cooperare per la legalitaLegacoop Campania, in collaborazione con Libera Campania, ha promosso il progetto “Cooperare per la legalità, la diffusione della cultura della cooperazione per un nuovo modello di sviluppo” realizzato con il contributo di Coopfond SpA fondo promozione cooperative aderenti a Legacoop.

700 giovani delle province di Napoli e Salerno, tre città coinvolte (Afragola, Giugliano e Pontecagnano), una pubblicazione sul tema della cooperazione nei beni confiscati alle mafie, uno sportello itinerante dedicato a i giovani e alle startup cooperative e una biblioteca sociale sono il risultato di cinque mesi di impegno comune. Un percorso che ha messo al centro la diffusione della cultura cooperativa, la ricerca di un nuovo modello di sviluppo sostenibile, la pratica di un nuovo welfare a partire dal riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie nel territorio campano.

Il progetto ha rappresentato una straordinaria opportunità di formazione per le studentesse e gli studenti un’occasione di incontro e confronto con i docenti e con la cittadinanza, con il mondo dell’associazionismo e con le cooperative. L’obiettivo è stato quello di affermare che la cooperazione resta uno dei principali strumenti di innovazione sociale, attraverso il mutualismo e della solidarietà, capace di costruire legami e coesione territoriale come pratiche per contrastare sul piano economico, culturale e sociale la camorra e della corruzione.

Se ne parlerà venerdì  16 febbraio alle 10 nel corso di un convegno presso la scuola Marie Curie di via Argine 902 (Ponticelli), che vedrà la partecipazione, tra gli altri, di Mario Lusetti (presidente nazionale Legaccop) e Mario Catalano (presidente dei Legacoop Campania).

Programma completo

amicar sharing

napolicittasolidale

napoliclick

buona causa

card-farepiu copia

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla Segreteria:

081.787.2037 int. 5 - gesco@gescosociale.it

rassegna stampa

nelpaeseit