Get Adobe Flash player

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Il Premio è promosso dall’associazione Premio Fausto Rossano e da Gesco

premio rossano 2018Al via la IV edizione del Premio Cinematografico Fausto Rossano per il pieno diritto alla salute: un ricco cartellone di eventi, tra proiezioni di film e dibattiti, che si terrà in diverse location di Napoli da martedì 27 febbraio a giovedì 1 marzo 2018. Guest star l’attore Luigi Lo Cascio che riceverà un premio speciale nella giornata di chiusura dell’iniziativa.

Il Premio Cinematografico Fausto Rossano è una rassegna itinerante di dibattiti e proiezioni organizzata per dare centralità al tema della salute mentale e del pieno diritto alla salute di tutti i cittadini e per contribuire a combattere lo stigma che circonda la sofferenza psichica nelle sue più varie accezioni.

È dedicato alla figura dello psichiatra napoletano Fausto Rossano scomparso nel 2012 che, come ultimo direttore dell’ospedale psichia­trico Leonardo Bianchi e poi come responsabile del Dipartimento di Salute Mentale di Napoli, si impegnò attivamente per la chiusura dei manicomi.

Il Premio è promosso dall’associazione Premio Fausto Rossano e dal gruppo di imprese sociali Gesco in collaborazione con il Dipartimento di Salute Mentale della Asl Napoli 1 Centro, la cooperativa sociale Dedalus, l’istituto A. Romanò, AvaNposto Numero Zero, Arcimovie. Contribuiscono all’edizione 2018 la fondazione Foqus, le associazioni LaterzAgorà e A Voce Alta, il cinema Hart.

Diviso in tre sezioni - lungometraggi, cortometraggi e film labora­toriali - il Premio 2018 vede in concorso circa 300 film italiani e stra­nieri sui diversi aspetti del diritto alla salute come: disturbi alimentari, Alzheimer, autismo, precarietà lavorativa, solitudine, assistenza, salute mentale in generale. Sono realizzati da registi professionisti, operatori nei centri di salute mentale ed educatori nelle scuole.

I vincitori delle sezioni lungometraggi e cortometraggi sono scelti da una giuria di esperti presieduta dalla giornalista Titta Fiore e compo­sta da: Stefano Bory (ricercatore di Sociologia dei Processi Culturali Università Federico II di Napoli), Egidio Carbone (regista), Roberto D’Avascio (presidente Arci Movie Napoli), Assunta Maglione (psichiatra Asl Napoli 1 Centro), Conchita Sannino (giornalista).

Il programma completo del Premio

amicar sharing

napolicittasolidale

napoliclick

buona causa

card-farepiu copia

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla Segreteria:

081.787.2037 int. 5 - gesco@gescosociale.it

rassegna stampa

nelpaeseit