Get Adobe Flash player

LE NOSTRE CERTIFICAZIONI

banner certificazione

amicar 500

Il Gruppo Appartamento L’altra metà del cielo è gestito a Napoli (via Pigna 92) dalla cooperativa sociale Etica.

Premessa

La soglia dei 18 anni per i giovani che sono inseriti in percorsi di tutela “fuori famiglia”, se da una parte apre a nuove opportunità (maggiore libertà, possibilità di decidere da soli rispetto alla propria vita) dall’altra pone il problema dell’uscita dalle strutture residenziali, dell’autonomia, dell’indipendenza, del prendersi cura di se stessi da soli. Ci si ritrova ad essere “adulti” rapidamente, senza poter contare su relazioni familiari solide che possano fungere da supporto.

Nel corso degli ultimi anni ci si è interrogati molto sul modo in cui i servizi sociali possono intervenire rispetto alla condizione dei care leavers, nell’idea di progettare degli interventi che non si presentino solo come forme assistenzialistiche di sostegno ma che mirino ad un reale accompagnamento del giovane verso la sua autonomia.

Il Servizio

Il Gruppo Appartamento L’altra metà del cielo è un servizio rivolto a giovani donne neomaggiorenni che non possono restare e/o rientrare in famiglia e hanno ancora bisogno di essere sostenute nel percorso verso l’autonomia e l’indipendenza.

Si presenta come struttura residenziale, aperta 24 ore al giorno tutto l’anno, in cui le ospiti vivranno e potranno sperimentarsi autonomamente in percorsi di crescita individuale e professionale e avranno la possibilità di attraversare un periodo di transizione graduale dalla tutela alla vita indipendente, durante il quale iniziare a gestirsi in autonomia nel quotidiano, sulla base di opportune e prestabilite regole condivise in un ambiente comunque protetto.

Il servizio accoglie un massimo di 6 giovani donne, dai 18 ai 21 anni, su disposizione del Tribunale per i Minorenni o dei Servizi Sociali del Comune di residenza delle utenti.

La giovane dovrà essere protagonista del suo percorso di crescita verso l’autonomia in termini di motivazione ed impegno personale e scegliere consapevolmente questo tipo di esperienza costruendo con l’equipe educativa il proprio progetto per la permanenza in struttura.

Progetto educativo

L’equipe educativa del gruppo appartamento si propone di lavorare con le ospiti su due piani.

Sviluppo e/o consolidamento del proprio senso d’identità attraverso:

  • Il recupero della propria storia personale e familiare, laddove possibile, nell’intento di costruire un senso di continuità e appartenenza (le radici);
  • la possibilità di conoscere se stesse e le proprie risorse, acquisendo una maggiore consapevolezza rispetto al  poter agire attivamente sulla propria vita (sviluppare un senso di agency);
  • la riscoperta della propria identità di genere nel rapporto con se stesse e con l’altro (in un’ottica preventiva ma anche di cura rispetto al rischio di ricreare dinamiche relazionali disfunzionali che possano richiamare le dinamiche traumatiche derivanti dalla loro vittimizzazione).

Preparazione all’autonomia e all’indipendenza attraverso:

  • lo sviluppo della cura di sé (igiene personale, dieta e benessere, educazione sessuale,..);
  • lo sviluppo di abilità pratiche (pianificare le spese, fare acquisti, cucinare, occuparsi delle   faccende domestiche,…);
  • lo sviluppo di attitudini interpersonali (gestione della rete di relazioni formali e informali);
  • ricerca di un’occupazione per l’indipendenza economica e lo svincolo dal gruppo appartamento.

L’Equipe

L’equipe di operatori professionisti sarà composta da educatori professionali, assistenti sociali, psicologi e altre figure educative, in misura sufficiente a garantire, nelle ore più significative della giornata, la presenza di almeno una figura di riferimento; prevede inoltre una supervisione esterna e la consulenza di altre figure professionali (psicologi-psicoterapeuti, avvocati, mediatori, etc.).

L’equipe fungerà da guida, da supporto, da facilitatore. A differenza delle comunità residenziali per minori, nel gruppo appartamento le ragazze si eserciteranno a gestire da sole situazioni diverse, nella consapevolezza di poter chiedere aiuto in qualunque momento. Verranno affiancate quando necessario ma avranno molto spazio per potersi sperimentare in autonomia.

Inoltre, ci si propone un’apertura al territorio attraverso il coinvolgimento di volontari (nelle azioni di supporto e sostegno alle ospiti sia nelle attività domestiche sia come adulti di riferimento significativi) e di enti pubblici e privati per i progetti di formazione e avvio alla professione.

Contatti

Sede: Via Pigna 92 - Napoli

Tel. 0815797097 – cell. 3929475771

buona causa

etica-altra-meta-del-cielo

card-farepiu copia

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla Segreteria:

081.787.2037 int. 5 - gesco@gescosociale.it