Get Adobe Flash player

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Auguri da Gesco!

il piccolo principe(R)esiste da 13 anni in un territorio complicato senza denaro pubblico e con la saggezza e la forza di chi ha alle spalle un’esperienza ventennale nel campo dell’infanzia e dell’adolescenza.

È il centro socio-educativo Il Piccolo Principe gestito a San Giovanni a Teduccio dalla cooperativa sociale Terra e Libertà, nato proprio il 20 novembre, in occasione della Giornata internazionale dei Diritti dell’Infanzia del 2004, e diventato nel tempo punto di riferimento per tanti bambini e famiglie della periferia est di Napoli.

“Considerando che siamo qui da 13 anni accogliendo bambini dai sei anni in su, abbiamo di fatto cresciuto sei generazioni di ragazzi, diventati oggi più che ventenni, buoni cittadini, con una famiglia, con un lavoro, con un percorso di studi avviato. I nostri ragazzi insomma non hanno scelto quasi mai la strada”. A raccontarlo, orgoglioso dei buoni risultati raggiunti, è Gigi Tarallo, presidente della cooperativa sociale aderente al gruppo Gesco, che a sua volta, compie proprio in questi giorni il suo ventesimo compleanno.

In questi 13 anni, sono passati da qui circa 600 bambini, da quelli provenienti da contesti difficili o da famiglie disagiate a quelli che vengono da famiglie “normali”, per così dire, perché tutti i bambini sono uguali e devono stare insieme. Quello della reale integrazione è uno dei motivi che più inorgoglisce Tarallo: “Siamo riusciti a mettere insieme ragazzi ‘diversi’ perché le diversità non separano ma arricchiscono e fanno crescere. La nostra forza è stata quella di puntare sulle sollecitazioni educative, sempre nel segno dell’educazione alla non violenza e alla pace”.

L’altro vanto è che Il Piccolo Principe cammina e ha sempre camminato sulle sue gambe: certo, ha tanti amici e sostenitori, ma è un centro autofinanziato, non prende soldi pubblici, vive di donazioni e di raccolte fondi. “Facciamo un po’ come gli artigiani dei presepi, che preparano pezzo dopo pezzo, giorno dopo giorno, i pastori che avranno il proprio posto sul presepe solo a Natale  - così Gigi Tarallo spiega come procede l’attività della struttura, anno dopo anno -  Per fortuna, c’è chi ci stima e ci vuole bene”.

Un orgoglio anche per il gruppo Gesco, di cui fa parte la coop, che fa a tutta la squadra, dal responsabile agli operatori passando per i volontari, i suoi più cari auguri!

Ed ecco l’appuntamento di oggi: nel pomeriggio, spettacolo di burattino e favole a tappeto in una festa aperta alle famiglie e alle realtà del territorio.

Per maggiori informazioni sulle sue iniziativa visita la pagina Facebook.

amicar sharing

napolicittasolidale

napoliclick

buona causa

card-farepiu copia

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla Segreteria:

081.787.2037 int. 5 - gesco@gescosociale.it

rassegna stampa

nelpaeseit